Consulenza finanziaria di base per persone non finanziarie

consulenza finanziaria di base
consulenza finanziaria di base

Prendersi cura di la sua salute finanziaria inizia con le questioni più elementari e quotidiane, prosegue con la gestione quotidiana, il risparmio e termina con una corretta pianificazione finanziaria per il futuro. In questo percorso è importante anche occuparsi delle spese e gestire le entrate senza perdere di vista gli imprevisti.

Ricevere consigli in materia di finanza personale può essere fonte di confusione o di sovraccarico, in quanto introduce termini non così comuni. Pertanto, l'elenco che segue ha lo scopo di migliorare la salute finanziaria di chiunque, indipendentemente dalle sue conoscenze finanziarie.

Essere chiari sulla propria situazione finanziaria

C'è chi vede la bottiglia mezza vuota e chi mezza piena. Questa soggettività non dovrebbe esistere in finanza. È necessario essere il più possibile oggettivi per conoscere la posizione di ogni persona o azienda e, da lì, poter prendere decisioni realistiche per migliorarla.

La prima cosa da fare è calcolare con certezza le entrate che esistono ogni mese: stipendio, reddito, rendimento dei risparmi o dei prodotti di investimento, qualche tipo di sussidio. Una volta che questo è chiaro, è il momento di fare un elenco delle spese fisse e irrecuperabili e un altro delle spese variabili. Il risultato della sottrazione dei secondi dai primi sarà una radiografia della situazione finanziaria attuale.

Stabilite un budget e rispettatelo

Spesso è difficile distinguere tra spese essenziali (ad esempio, il pagamento dei consumi domestici, dell'affitto, del mutuo o del cibo) e spese dispensabili (l'acquisto di articoli di moda, l'uscita a mangiare o il viaggio). Per sapere quanto è possibile ottenere di questo secondo tipo di importo, non c'è niente di meglio che avere un bilancio in cui si possa vedere chiaramente quanto denaro si ha a disposizione in base al proprio reddito. Conoscere i limiti mensili vi aiuterà a evitare la tentazione sempre presente di spendere più di quanto avete.

Attenzione alle spese estreme delle formiche

Ci riferiamo a quegli importi così piccoli che quasi non li notiamo: il caffè al bar, i biglietti dell'autobus per i viaggi che si possono fare a piedi, le gomme da masticare, i prodotti in euro al supermercato, le mance.

Si tratta di pochi centesimi o euro al giorno, ma sommati alla fine del mese possono rappresentare una voce significativa che può rovinare qualsiasi piano per rispettare il budget. Dovremmo cercare di ridurli, o se possibile eliminarli, e convertirli in risparmi per gli imprevisti.

Fare del risparmio un'abitudine

Idealmente, l'educazione alla cultura del risparmio dovrebbe essere impartita fin dalla più tenera età, in modo che diventi un'abitudine naturale. Ad esempio, se un bambino decide di mettere quattro monete nel salvadanaio, i genitori dovrebbero aggiungere una moneta in più, incoraggiando questa decisione. In questo modo, quando inizierete a percepire un reddito, sarà facile risparmiare una parte del vostro stipendio ogni mese, in modo da avere del denaro da parte che vi sarà molto utile nelle diverse fasi della vostra vita. Non dimenticate che potete chiedere alla vostra banca di trasferire automaticamente ogni mese l'importo che ritenete opportuno su un altro conto.

Avere un fondo di emergenza è essenziale

La lavatrice si rompe, c'è un problema medico non coperto, un viaggio inevitabile a causa di un impegno. È consigliabile avere una borsa di denaro, in modo da poter affrontare gli imprevisti senza che le vostre finanze ne risentano. Per costituire questo fondo di emergenza, dovreste risparmiare quello che potete, o mettere da parte una somma extra, e aumentarla in base alle vostre possibilità.

È inoltre essenziale individuare quando si può o non si può attingere ai propri risparmi, ma non bisogna avere paura di spenderli se si ritiene che si tratti davvero di un'emergenza.

Risparmiare per la pensione non è un'opzione, ma una necessità.

Quando si è giovani, la pensione è lontana anni luce. Tuttavia, se volete godervi gli ultimi anni della vostra vita con il miglior benessere finanziario possibile, la cosa più intelligente da fare è iniziare a costruire un fondo pensione il prima possibile.

E qui l'opzione più pratica è quella di destinare automaticamente ogni mese un importo in prodotti specifici per il risparmio previdenziale: dai piani pensionistici ad altri tipi di prodotti finanziari legati alle assicurazioni e che possono darci un certo rendimento sul denaro accumulato. Inoltre, questi tipi di strumenti sono di solito caratterizzati da agevolazioni fiscali.

Investire? Solo con strumenti che si capiscono

Se l'obiettivo è quello di ottenere un ritorno sul denaro che oggi non serve, si dovrebbe passare dal risparmio all'investimento, ma sempre in modo intelligente e cercando di ridurre il più possibile il rischio in funzione del rendimento atteso.

L'investimento nel mercato azionario è il metodo più conosciuto, ma è opportuno prendere in considerazione anche i fondi di investimento. Si tratta di veicoli gestiti da professionisti con conoscenze approfondite che danno accesso a diversi tipi di attività a reddito fisso (emissioni di debito, buoni del tesoro) e ad azioni (azioni di società quotate), in cambio di una commissione.

La diversificazione degli investimenti riduce il rischio

Quando si investe, c'è sempre il rischio che alcune transazioni non vadano bene come previsto, o che addirittura si verifichino delle perdite. Per cercare di contrastare questo rischio, gli esperti raccomandano di "non mettere tutte le uova in un solo paniere". Diversificando gli investimenti per Paese (a volte quando il mercato azionario sale in Europa, gli Stati Uniti scendono), per settore (in tempi di inflazione, i beni di prima necessità vanno meglio, mentre quando l'economia cresce, i beni di consumo discrezionali si impennano) o per asset class (le azioni e le obbligazioni non vanno sempre allo stesso modo).

Accettare i consigli

È vero che i cittadini stanno diventando sempre più alfabetizzati dal punto di vista finanziario, un'educazione che è sempre utile e che dobbiamo rafforzare. In effetti, i mezzi per accedere alle informazioni sull'economia e sui mercati si sono moltiplicati. Tuttavia, quando si deve prendere una decisione così importante come l'investimento di denaro, con il rischio di subire perdite, è consigliabile rivolgersi a un professionista. A seconda della vostra situazione finanziaria, dei vostri obiettivi, del vostro orizzonte d'investimento o del vostro livello di assunzione di rischio, sarà in grado di consigliarvi quali strumenti utilizzare e, cosa molto importante, di decidere eventuali modifiche alla vostra strategia.

Se dovete contrarre un debito, dovete essere ben informati.

Non sempre si ha a disposizione una somma di denaro sufficiente per acquistare un'auto, fare un grande viaggio o comprare una casa, ad esempio. Per questo motivo le banche offrono di aiutarvi a soddisfare questa esigenza, rimborsandovi a rate, in cambio di interessi. Che si tratti di un mutuo o di un prestito personale, è meglio confrontare diverse banche per scegliere il prestito più adatto alle proprie esigenze.

Per questo confronto, osservate attentamente il NIF, il tasso che indica la percentuale che la banca riceve per il trasferimento del denaro, ma soprattutto il TAEG, poiché questo include anche le commissioni e le spese.